stollen

L’Adventskalender e 4 dolci tipici del Natale amburghese

(Dal blog “Hamburger di Amburgo” su Zingarate.com)

5 dicembre 2013

 

…che in realtà sono i dolci natalizi di tutta la Germania e dell’area tedescofona in generale, con delle varianti che si modificano di regione in regione.

Siamo 5 giorni in ritardo per il calendario dell’avvento, retaggio di una tradizione protestante che ormai spopola oltre i confini soprattutto come idea commercialmente appetibile. Dal classico cartoncino con 24 finestrelle “ripiene” di 24 cioccolatini (la mia azienda ne ha perfino fornito uno per ogni dipendente!) –  e in Germania il buon cioccolato non manca di certo –  si passa a 24 piccole calzette o cappellini rossi e bianchi da riempire a proprio piacimento, perfetto per essere regalato. I prezzi variano dai 3 ai 50€ – non esagero! – nel caso di particolari rifiniture o contenuto pregiato.

È il mio primo Natale con un Adventskalender e sento davvero di essere tornata bambina in questa attesa che ci separa dal 25 dicembre quando, a differenza della quaresima, ci concediamo un piccolo peccato di gola al giorno. Ce ne sono anche di “meno golosi”, e ad Amburgo é stato abbastanza frequente trovare quello del tè, in una confezione apparentemente classica con 24 bustine di diversi aromi e tipologie (consiglio quello di Alnatura – una catena di negozi Bio – per gli appassionati del tè é pur sempre un’ottima occasione per averne tanti diversi ad un prezzo stracciato!)

Niente paura, anche un calendario salutare pretende di essere dolcemente “sporcato”. La carrellata succulenta di specialità che sto per presentarvi ha una caratteristica fondamentale e comune: la variegatissima presenza di spezie e frutta secca all’interno delle loro ricette. Mi sono soffermata sui dolci che potete trovare e comprare comodamente al supermercato, o nei drug stores, o nelle bäckerei per acquistare prodotti di maggiore qualità.

1. Spekulatius

Gli Spekulatius: questi biscottini sottili ma saporitissimi riportano le scene della storia di St.Nikolai, che in Germania fa le veci di Babbo Natale. Ne esistono di vari tipi: al burro, al cioccolato, ma quelli “veri” sono i Gewürz Spekulatius, con zenzero, cannella, cardamomo, anice stellato e frutta secca. Perfetti da inzuppare nel vino caldo!!!

2. Zimtsterne

Le Zimtsterne: ovvero stelline alla cannella spennellate di uno strato di glassa bianca. Oltre che buone da mangiare sono proprio belle da vedere!

3. Stollen

Lo Stollen: é forse il dolce più conosciuto e viene da Dresda. Attirandomi qualche bestemmia (come al solito!) lo paragonerei ad una versione tozza del nostro panettone: un panetto (con spropositate quantità di burro nell’impasto), uvetta, canditi e frutta secca. È previsto un ripieno centrale che qui ad Amburgo consiste principalmente di un cuore di marzapane – data la vicinanza con Lubecca.

 

I lebkuchen: originari di Norimberga, si trovano tutto l’anno sottoforma di cuoricini, un classico souvenir da riportarsi dopo un viaggio in Germania a qualsiasi stagione. In italiano lo chiameremmo “pan pepato”: per Natale, questi medaglioni speziati duri fuori e morbidi dentro vengono ricoperti di cioccolato, glassa o semplicemente con un disco di ostia bianca.

Potreste assaggiare Zimtsterne e Lebkuchen anche nei chioschetti dei mercatini di Natale, ma sarà solo nel prossimo post che mi soffermerò anche sul salato, sulle bevande, e su tutte le pietanze che potete trovare esclusivamente in questo periodo dell’anno e che, quindi, dovreste assolutamente provare in giro per le gelide piazze di Amburgo per riscaldarvi le mani, lo stomaco e il cuore.

 

Annunci